iot viaggi
Tutte le nostre news

Giant’s Causeway – Il Selciato del Gigante ..forgiato dall’immaginazione…

16 Febbraio 2021

The Giant’s Causeway , chiamato anche il Selciato del Gigante, è in assoluto uno dei luoghi più magici e originali d’Irlanda, una vera meraviglia geologica.

Quando partii dall’Italia in compagnia di una dozzina di simpatici colleghi provenienti da tutta Italia ospiti dell’ente del Turismo Irlandese, pensavo che avrei vissuto una bella esperienza lavorativa utile a conoscere un paese a me ancora sconosciuto. Ma, seppur il fine fosse questo, mai avrei pensato ad un tale coinvolgimento emotivo dettato in particolare dall’incontro con una natura selvaggia, fino a quel momento solo immaginata.

Fra i tanti paesaggi, quello che senza dubbio mi colpì di più, fu senz’altro il Selciato del Gigante. Arrivare in questo luogo remoto dell’Isola e trovarsi difronte a più di 40.000 antichissime colonne di basalto quasi tutte di forma esagonale e talmente perfette da pensare all’intervendo di un abile scultore, rappresentò un’emozione molto forte. Il vento e le onde che sembra facciano a gara per baciare queste  particolari composizioni, danno vita ad un quadro poetico e ad una dolce sinfonia.

La leggenda narra che il guerriero gigante Fionn Mac Cumhaill  (successivamente anglicizzato in Finn McCool), che viveva sulla costa settentrionale dell’isola d’Irlanda, quella che oggi è per noi l’Irlanda del Nord, si fosse innamorato perdutamente di una gigantessa scozzese dell’isola di Staffa e per raggiungerla avesse costruito con le sue possenti mani una strada di pietra per poterla corteggiare ogni giorno. Esiste un’altra versione della leggenda e sicuramente meno romantica….si dice che un giorno, per andare a combattere contro il gigante scozzese Benandonner, che abitava sull’isola di Staffa, decise di costruire una passerella di pietra per raggiungerlo. Inutile dire che amo credere alla prima versione anche perché solo un gigante innamorato poteva dimenticare una delle sue scarpe lungo la costa e ancor oggi visibile….. E poi, solo l’amore lo avrebbe ispirato a suonare l’incredibile Organo anch’esso di pietra, che attende alla fine del percorso….

In realtà, questo magnifico sito e le sue incredibili formazioni rocciose, sono il risultato di un’intensa attività vulcanica e geologica terminata in un’esplosione sotterranea risalente a 60 milioni di anni fa che si estese dalla Causeway fino a Staffa appunto e all’isola di Mull: un’immensa massa di basalto che in superficie raffreddandosi si solidificò in forme così regolari. Talmente suggestiva e preziosa dal punto di vista naturalistico da essere stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco dal 1986.

Torna al blog

Contattaci

Per qualsiasi altra informazione o domanda relativa ai nostri viaggi o alle nostre offerte, utilizza il modulo di contatto qui sotto.
Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore