iot viaggi
Tutte le nostre news

La fine del Mondo

03 Dicembre 2020

Niente paura! Non vogliamo qui alludere a nulla di apocalittico. Il riferimento alla fine del mondo è puramente geografico e rimanda alle terre estreme del globo come l’Isola di Stewart (Nuova Zelanda), Vladivostock (Russia), Città del Capo (Sudafrica), Longyearbyen (Isole Svalbard), Ushuaia (Patagonia argentina).

Ma è la capitale della Terra del Fuoco, Ushuaia, che si fregia con orgoglio del titolo di “fin del mundo”, lo riporta sul cartello situato al porto, lo appone sul passaporto dei turisti.

Da Ushuaia partono le imbarcazioni per l’Antartide e la navigazione del Canale di Beagle. Visioni di cime innevate, foreste, ghiacciai, laghi blu si accompagnano all’avvistamento delle diverse specie animali che caratterizzano l’ecosistema della regione. A buon diritto dunque Ushuaia e, più in generale, la Patagonia e l’Argentina tutta rientreranno nella nostra programmazione 2021/2022 verso i Paesi lontani (è una promessa!).

Ed è certo pensando alla sua Argentina che Papa Francesco si è presentato al popolo la sera del 13 marzo 2013 dicendo di sé “arrivo dalla fine del mondo”. Eppure nel minuto di silenzio seguito al discorso è vibrata in tutti la percezione di una speranza, quasi una promessa di cambiamento.

Così ora ci piace pensare che questa fine del mondo sia un punto estremo dal quale si riparte per ricominciare e rinnovare.

Torna al blog

Contattaci

Per qualsiasi altra informazione o domanda relativa ai nostri viaggi o alle nostre offerte, utilizza il modulo di contatto qui sotto.
Per favore ruotare il dispositivo per una esperienza migliore